Il mio amico Arnold, la serie maledetta

Compagno di innumerevoli pomeriggi, il mio Amico Arnold (semplicemente Arnold per gli amici, Diff’rent Strokes in originale) raccontava le buffe vicende multirazziali e classiste di una famiglia allargata americana. Per onorare le ultime volontà della governante, un ricco uomo d’affari (Philip Drummond) adotta i fratelli Arnold e Willis Jackson, che si ritrovano trasportati dalla miseria di Harlem al lusso di Manhattan. … Continua a leggere

V-Visitors: quando gli alieni erano lucertoloni in sexy tutine rosse golosi di topolini

Per chi ha vissuto negli anni ottanta, la V non era per Vendetta, ma per Visitors! Questa popolare miniserie Tv approdò su Canale 5 nel 1984, diventanto presto un serial di culto. La storia, raccontanta in due miniserie e un serial di 19 puntate, narra di una razza di alieni antropomorfi che sbarca sulla Terra con intenzioni apparentemente pacifiche. Grazie a un intraprendente … Continua a leggere

Inutile illudersi, anche negli anni ottanta Sanremo faceva pena

Una volta qui era tutta campagna, sì. Ma da che ricordo Sanremo è sempre stata una noia mortale. Un tale guazzabuglio di canzonette orecchiabili e nazional popolari che anche i piccoli gioielli canori finivano col perdersi in mezzo alla mediocrità generalizzata del Festival. La memoria, si sa, fa brutti scherzi. Soprattutto a una certa età. Si fa presto ad abbandonarsi … Continua a leggere

Che fine ha fatto Uan, la pelosa spalla di Bonolis a Bim Bum Bam?

Indimenticabile mascotte di Bim Bum Bam. il cane fucsia Uan ha accompagnato i pomeriggi di intere generazioni di bambini. Lanciato nel 1983, Uan (italianizzazione di One) ha proseguito la sua carriera fino al 1999, facendo da spalla a conduttori del calibro di Paolo Bonolis (da lui affettuosamente chiamato Piolo). Dopo il 1999 Uan è sparito dai palinsesti di Italia 1, … Continua a leggere

DeeJay television, gli esordi di Fiorello in TV

Lo riconoscete? Eoni prima di Stasera Pago Io, millenni prima del megaflop Non dimenticate lo spazzolino, secoli prima del Karaoke che lo portò al successo… ecco il bell’animatore di Augusta alle prese con l’imitazione di Bruno Vespa. Siamo sul finire degli anni ottanta e Fiorello imita Bruno Vespa in compagnia di un capelluto Gerry Scotti e di Amedeus. Con quel ciuffo … Continua a leggere

Il Pranzo è Servito

Altra trasmissione cult degli anni ottanta, Il Pranzo è Servito condotto e ideato da Corrado Mantoni è andato in onda dall’82 al 93 su Canale 5 e poi su Retequattro. Alla conduzione si sono alternati Corrado, Claudio Lippi e Davide Mengacci. Il gioco a quiz consisteva nel rispondere a varie domande, girare una ruota con la classica musichetta d’accompagnamento e … Continua a leggere

Patsy Kensit e la spallina galeotta

Sanremo 1987, l’inglesina dalla faccia pulita Patsy Kensit si esibisce sul palco con la hit Will You Remember durante l’esibizione una spallina del vestito si scuce lasciando intravedere alla platea televisiva nazional popolare un accenno di seno. eccovi la kensit in tutto lo splendore dello slow motion 😀   Patsy kensit oops sanremo

Per Alice la Goggi arrivò seconda a Sanremo nel 1981

E’ il 1981 e la misconosciuta Alice (nome d’arte di Carla Bissi) si presenta al trentunesimo Festival di Sanremo con Per Elisa, canzone scritta in collaborazione con Franco Battiato. Si presenta e vince, relegando la Maledetta Primavera di Loretta Goggi al secondo posto. La canzone è orecchiabile e si adatta perfettamente alla potente voce di Alice. Il tema è ben … Continua a leggere

Giochi senza frontiere, il programma cult degli anni settanta e ottanta

Giochi senza frontiere è stato un appuntamento imperdibile nelle estati a cavallo tra gli anni settanta e ottanta. Chi non ricorda la coppia di arbitri Guido Pancaldi e Gennaro Olivieri (più tardi sostituita da Dennis Pettiaux), il loro conto alla rovescia in francese seguito dal sibilo del fischietto, le scenografie imponenti dei giochi, il fil rouge? Chi non ha ricordi della … Continua a leggere

A-Team, il telefilm cult degli anni ottanta

“Dieci anni fa, gli uomini di un commando specializzato operante in Vietnam, vennero condannati ingiustamente da un tribunale militare. Evasi da un carcere di massima sicurezza si rifugiarono a Los Angeles vivendo in clandestinità. Sono tuttora ricercati, ma se avete un problema che nessuno può risolvere e se riuscite a trovarli forse potrete ingaggiare il famoso A-Team.” Così cominciava ogni … Continua a leggere