Il Commodore 64

Questo spot riassume il pensiero della maggior parte degli early adopter di home computer negli anni ottanta… o quantomeno riassume la scusa per eccellenza usata per convincere i genitori: ma col commodore/spectrum posso anche studiarci. Ricordo gli esercizi per far spostare lo sprite a mongolfiera da un lato all’altro dello schermo. Ricordo le prime riviste che contenevano lunghissimi listati da … Continua a leggere

Il cubo di Rubik

Il gadget definitivo degli anni ottanta, il cubo di rubik! Inventato nel ’74 dall’architetto Erno Rubik, venne commercializzato per la prima volta nel 1980, vincendo subito il prestigioso premio di Gioco dell’Anno (Spiel des Jahres) e vendendo, fino ad oggi, circa 300 milioni di copie (inclusi i cloni). Negli anni ottanta era un must per grandi e piccini. Ricordo tornei di … Continua a leggere

Le icone degli anni 80 in video

Sulle note di Enolagay degli OMD (Orchestral Manouvers in the Dark) e di altri successi del tempo, ecco che scorrono a video tutti i miti degli anni ottanta. Il video è francese, quindi magari certe icone potranno non dirci nulla. Ma vi sfido a rimanere impassibili davanti a questo viaggio nei ricordi 😀   Années 80 Un grazie di cuore a … Continua a leggere

Il gettone telefonico

Prima del voip, prima delle pre-pagate, prima dei cellulari, prima della T.U.T. ,c’erano le cabine telefoniche, c’era la SIP (già STIPEL) e c’erano i gettoni telefonici. Si trattava di dischi in bronzo da utilizzare negli apparacchi telefonici pubblici. Negli anni ottanta il controvalore di un gettone era di 50, quindi 100 e infine 200 lire (cioè il costo di una … Continua a leggere

Till flai, la vita prima dell’aria condizionata!

Si fa presto a dire aria condizionata oggi… ma negli eighties il fresco estivo era riservato ai nababbi. al massimo ti potevi concedere un ventilatore, magari uno di quelli portatili da mettere sul cruscotto dell’auto. quindi per le situazioni di pezzamento ascellare erano stati distribuiti questi assorbenti per ascelle. till flai, probabile italianizzazione di un nome inglese che mi è … Continua a leggere

Micronite, quell’oscuro oggetto del desiderio

Tutti la volevano, e si era disposti a qualunque cosa pur di ottenerla. Ma pochi sapevano davvero che cosa fosse… Il nome prometteva grandi performance e ci faceva sognare pianeti lontani e supereroi, ma in realtà era poco più di un pongo fosforescente! Ricordo ancora la delusione uscita dalla cartoleria, dopo aver aperto la confezione tanto sospirata: “E ora, che … Continua a leggere

Robapazza, la palla pazza che strumpallazza

Non ricordo di avere avuto la palla pazza in cima alla lista dei miei desideri. Ricordo che mio cugino, che aveva sempre tutte le novità appena uscite (c’è sempre un cugino del genere in tutte le famiglie), se l’era fatta regalare per una promozione o qualcosa di simile. Quel che ricordo è che già allora la considerai come la più … Continua a leggere