Last Christmas, la stucchevole canzone tormentone degli Wham per il Natale 1984

 “Lo scorso Natale ti ho dato il mio cuore e già il giorno dopo tu l’hai dato via. Quest’anno però, per risparmiarmi le lacrime, lo darò a qualcuno di speciale.

last-christmas.jpgQuesto il ritornello della canzone tormentone del Natale 1984 a opera degli Wham di George Michael… e adesso vi sfido a nominarmi, così su due piedi (e senza wikipedia) l’altro componente del gruppo 😀

Un testo pregno di significato, non c’è che dire, e colmo di riferimenti culturali e strofe di denuncia sociale.

Scherzi a parte. Dalla sua uscita, Last Christmas è subito balzato in cima alle classifiche, diventando LA canzone di Natale almeno quanto Charlie Brown dei Two Man Sound è la canzone di Capodanno. (Per intenderci, sto parlando della famosa canzone da trenino di Capodanno, quella che fa Eh, meu amigo Charlie Brown!!!!).

Un successo, quello di Last Christmas, che lo ha portato nel corso degli anni ad essere omaggiato da una serie di cover ed interpretazioni più o meno riuscite.

Ecco il video dell’originale cantata dagli Wham

Quella più ritmanta dei Cascada

Quella polifonica (nel senso di suonerie polifoniche) di Crazy Frog. Come a dire, se non diventi suoneria, non sei nessuno 😀

Per finire con la versione di Hilary Duff, con tanto di testo a video, così potete apprezzare la profondità dei testi mentre la cantate a mo’ di karaoke.

Dimenticavo, l’altro degli Wham si chiamava Andrew Ridgeley 😀

Last Christmas, la stucchevole canzone tormentone degli Wham per il Natale 1984ultima modifica: 2008-12-03T11:42:43+00:00da iodissociato
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Last Christmas, la stucchevole canzone tormentone degli Wham per il Natale 1984

  1. oh iodissociato, aspetta a celebrare il natale, ancora non si è sentita l’insopportabile bambina della bauli! Io comunque Ridgeley me lo ricordavo. Mi piace il tag: “tamarrate”, dici bene, negli ’80 si era tutti tamarri, qualunque età si avesse. Grazie della visita sul blog

  2. Bravo iodissociato, bel blog, anch’io sono del Gn e nostalgico anni ’80, quando ognuno di noi era tamarro a modo suo.
    Io il nome del chitarrista me lo son ricordato solo perché suggerito da Sica qui sopra, ma le canzoni 80 le so tutte, wham o non wham, anche la sigla degli impossibili..
    Thanks per la visita

Lascia un commento